Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Ztl Caserta, il sindaco risponde alle associazioni dei commercianti

11 / 04 / 2013

|

Carmine Di Niro

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


In seguito all’incontro tenutosi oggi con le associazioni ambientaliste e ai comitati civici nel “Tavolo città” presso il Comune di Caserta, il sindaco Pio Del Gaudio ha rilasciato un report alle associazioni sull’attività svolta in merito alla Ztl. Nel report il sindaco ricorda il sostanziale gradimento espresso i diversi “Tavoli città” tenutosi fino ad oggi, ad eccezione delle associazioni di commercianti. In quelle sedi le associazioni di categoria hanno chiesto una modifica della Ztl, ma Del Gaudio ricorda che le altre associazioni coinvolte erano fortemente contrarie a tale ipotesi per diverse ragioni, riconducibili alla volontà di assicurare alla città una conquista di civiltà. L’amministrazione, afferma il sindaco, ha ricercato la più ampia condivisione delle iniziative inerenti la qualità dei servizi in città, promuovendo attività come un trasporto pubblico migliorato, un servizio taxi in offerta speciale, convenzioni con privati per assicurare posti macchina anche in pieno centro. In merito alla richiesta delle associazioni di commercianti di riaprire il traffico in corso Trieste, l’amministrazione reputa il quadro della mobilità cittadina eccessivamente gravato dall’eventuale riapertura al traffico del corso. Ciò essenzialmente per due motivi: l’impossibilità di destinare tutti i flussi di traffico verso via Battisti e le condizioni del manto stradale di corso Trieste. E su questa secondo motivo, Del Gaudio aggiunge che, data la predisposizione della strada per l’uso pedonale, l’apertura al traffico causerebbe ulteriori effetti negativi. Infine l’amministrazione ricorda che intende perseguire gli obiettivi delle direttive europee sulla qualità dell’aria. 
comune caserta ztl pio del gaudio pio del gaudio commercianti
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.