Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Uffici giudiziari a rischio `sismico`, Rauso vuole tutti i documenti

11 / 05 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


A Santa Maria Capua Vetere tiene ancora banco la questione dei nuovi uffici giudiziari.  Che, stando ad una interrogazione presentata dal consigliere comunale Gaetano Rauso potrebbero essere a rischio sismico visto che sono stati ubicati nei capannoni della Geprom, in una zona a destinazione industriali. Scrive infatti Rauso: «I capannoni della Geprom srl sono edifici di  più piani, con struttura non progettata e, quindi, non adatta  per le attività  in questione, in quanto destinate per   l'uso industriale e non per accogliere strutture aperte al pubblico per l'erogazione di servizi per le quali è obbligatorio l'adeguamento sismico preventivo».  I dubbi di Rauso, comunque, non si fermano a questo problema, visto che tiene ancora banco il problema economico, col fitto che il Comune di Santa Maria Capua Vetere dovrà pagare alla società. Ed infatti si chiede il consigliere comunale: «Si è avuta assicurazione scritta, da parte del Ministero di Grazia e Giustizia, che la spesa di cui si dovrà far carico il Comune di S. Maria C. V. per il fitto di detti capannoni sarà, totalmente o in parte rilevante, rimborsata dallo Stato?». Una domanda alla quale finora non c'è stata risposta.
Politica S.M.C.V Orta di Atella Cultura Cultura Salute
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.