Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

"Tagliamo del 50% i compensi per assessori e consiglieri", ecco la proposta di `Speranza`

28 / 09 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Indennità e gettoni di presenza dei politici casertani sono troppo elevati, rispetto ai valori tabellari individuati a livello statale, e rispetto ad altri comuni di dimensioni e popolazione paragonabili. Nel bel pieno del dissesto finanziario, in una città nella quale si chiede ai cittadini e alle famiglie di pagare le imposte con le aliquote massime, di vedersi ridotti al minimo i servizi, e di subire un elenco interminabile di disagi, tutto ciò è inaccettabile, se non altro per una questione di equità e di giustizia sociale. Per questi motivi, i consiglieri di Speranza per Caserta Francesco Apperti e Norma Naim hanno protocollato una proposta di deliberazione in cui è previsto il taglio di oltre il 50% dell'indennità di carica del presidente del Consiglio e dei gettoni di presenza dei consiglieri. I consiglieri di Speranza hanno poi hanno scoperto che nel 2001 (Giunta Falco) il Consiglio Comunale all'unanimità votò per un incremento di oltre il 100% di indennità e gettoni di presenza: ad esempio, i consiglieri passarono da 70 mila lire  ad oltre 80 euro. Basti pensare che, se nel 2001, non fosse stato deliberato quell'incredibile aumento, in dieci anni il Comune avrebbe risparmiato oltre cinque milioni di euro. Poco, forse, di fronte alle cifre complessive del dissesto; ma tanto, come valore simbolico. Peraltro, nella proposta di deliberazione i consiglieri Apperti e Naim individuano anche una destinazione ben precisa per i risparmi che si otterrebbero, se si decidesse di approvarla: contrasto alle tossicodipendenze e percorsi di emancipazione per le donne vittime della tratta, da inserire nella programmazione del Piano Sociale di Zona del triennio 2013-2015.
Caserta Politica Aversa Casapulla Casapulla Ailano
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.