Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Si e` pentito il boss Bruno Buttone: trema il clan Belforte di Marcianise

11 / 02 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Un colpo importante al clan Belforte. Stavolta non viene dato dagli inquirenti, o almeno non direttamente. Stavolta arriva dal proprio interno, dal gesto di un boss, anzi di un capoclan. Tale è, o meglio era, Bruno Buttone, esponente storico dell’organizzazione criminale guidata da Domenico e Salvatore Belforte, che pero’ ha deciso di pentirsi ed iniziare a collaborare con la giustizia. L’ufficializzazione è stata data dalla revoca di tutti i mandati ai propri avvocati ed alla scelta di un legale, come Carmen Lorusso, che è colei che difende buona parte dei collaboratori di giustizia. Il primo appuntamento in udienza del neo pentito è quello del 22 febbraio prossimo, per il processo che lo vede sotto accusa per associazione camorristica. E come detto la scelta di Bruno Buttone è importante perché va a scompaginare molti equilibri: Buttone, dopo l’arresto di Domenico e Salvatore Belforte, è stato per anni capo indiscusso del clan di Marcianise, egemone anche su Capodrise ed in parte anche su Caserta.
camorra clan belforte bruno buttone pentito pentito marcianise
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.