Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Rivolta a Caserta, commercianti in strada con le mazze per fermare le automobili durante gli allagamenti

16 / 06 / 2014

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Negozianti in rivolta a Caserta nel pieno dell'emergenza maltempo. E' quanto accaduto questa mattina poco dopo le ore 9,30 nel tratto di strada tra viale Lincoln e via Acquaviva, proprio mentre sul Capoluogo stava cadendo tantissima acqua dal cielo ed i tombini 'scoppiavano' per la pressione eccessiva, provocando un'elongazione lungo le strade. L'acqua giungeva direttamente nei negozi (un'enogastronomia, un negozio 50 centesimi, un fruttivendolo ed un giornalaio) a causa, anche, del transito delle vetture in strada che spingeva l'acqua verso i lati, inondando di fatto i marciapiedi. Sul posto sono intervenuti gli uomini della Polizia Municipale di Caserta ed i volontari della Protezione civile che hanno cercato di liberare i tombini per far 'sfogare' l'acqua tra le proteste veementi dei commercianti che chiedevano di fermare la circolazione per evitare che l'acqua continuasse ad arrivare nei propri locali. Ci sono stati momenti di forte tensione coi commercianti che hanno preso alcune mazze di ferro e di legno e di propria iniziativa hanno tentato di fermare il flusso delle automobili e, conseguentemente, quello dell'acqua nei loro locali commerciali. «E' incredibile quello che è accaduto stamane - raccontano i negozianti - ci siamo trovati i negozi invasi dall'acqua senza poter fare nulla. Abbiamo chiesto alla polizia municipale ed alla protezione civile di fermare le automobili per evitare che l'acqua continuasse ad arrivare nei nostri negozi ma non ci hanno ascoltato. Ora ci chiediamo chi ripagherà i danni ai locali».
caserta protesta commercianti via acquaviva via acquaviva danni
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.