Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

VOTO DI SCAMBIO | 15 consiglieri firmano l'esposto in Procura per lo stadio

08 / 10 / 2019

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Scambio di voti per lo stadio, 15 consiglieri firmano l'esposto in Procura

"Non sono un delinquenete, non mi presto e mai mi presterò ad eventuali voti di cambio di cui si potrebbero rendere protagonisti alcuni consiglieri comunali di Aversa" aveva scritto in un post il presidente della squadra di calcio aversana Real Agro Aversa, Guglielmo Pellegrino.

Per questo parole, 15 consiglieri comunali aversani hanno sottoscritto un esposto, indirizzato alla Procura della Repubblica di Napoli Nord, per chiedere ai magistrati di fare chiarezza sulle dichiarazioni rilasciate nei giorni scorsi dal presidente del Real Agro Aversa Guglielmo Pellegrino, che aveva lasciato intendere che alcuni politici lo avrebbero avvicinato per trovare un accordo sullo stadio di calcio in cambio dell'appoggio alle elezioni regionali del prossimo anno.

Parole, però, che avevano spinto già il sindaco di Aversa Alfonso Golia ad intervenire, dichiarandosi disponibile ad accompagnarlo in Procura.

"La gravità di quanto riportato - scrivono - esige un intervento che facia chiarezza e stabilisca la verità, dando seguito, giudizialmente, nei confronti dei colpevoli. Tenuto conto delle nostre responsabilità, quali amministratori pubblici, nei confronti dei cittadini e tenuto conto della scarsa fiducia dell'opinione pubblica nei confronti della politica, pretendiamo che si stsabilisca la verità".

A firmare l'esposto sono stati Carmine Palmiero (presidente del consiglio comunale), Luisa Diana Motti, Domenico Menale, Antonio Andreozzi, Mariano Scuotri, Paolo Cesaro, Paolo Santulli, Elena Caterino, Eugenia D’Angelo, Maurizio Danzi,  Erika Alma, Francesco Forleo, Marco Girone, Pasquale Fiorenzano e Imma Dello Iacono.



 

alfonso golia guglielmo pellegrino aversa calcio
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.