Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Santa Maria Capua Vetere, 12enne si sente male mentre gioca a calcetto: salvato con un intervento al cuore al Monaldi

02 / 11 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Da una partita di pallone in allegria al ricovero in un ospedale per una grave crisi cardiaca. In poche ore sembrava essere calato il buio sulla vita di un ragazzino di appena 12 anni di Santa Maria Capua Vetere che, però, sulla sua strada ha incontrato medici di alto livello professionale che sono riusciti a salvargli la vita. Tutto ha avuto inizio il 12 ottobre scorso quando il giovane ragazzo ha accusato un malore mentre stava giocando a calcio insieme ad alcuni amici. Subito ricoverato all’ospedale Melorio di Santa Maria Capua Vetere, i medici gli hanno riscontrato una gravissima cardiomiopatia terminale. Trasferito d’urgenza presso il reparto di Terapia intensiva di Cardiochirurgia Pediatrica dell’ospedale Monaldi di Napoli, diretto dal professore Caianiello, veniva iniziata la terapia inotropa, per preparare il ragazzo al trapianto di cuore. E’ una lotta contro il tempo in attesa di un cuore compatibile. Un incubo che sembra ripetersi per la famiglia del ragazzo che, per la stessa malattia, aveva perso già un’altra figlia. Ed invece, tre giorni dopo, arriva la notizia che tutti attendevano: c’è la segnalazione di un cuore compatibile. Ciro Maiello, responsabile dell’Uosd Trapianti di cuore allerta l’equipe degli specialisti Fabio Ursomando, Andrea Petraio, Giampaolo Romano. Tutto avviene di notte, in tempi brevissimi, con la tensione alle stelle per un trapianto di cuore pediatrico che non è stato mai effettuato in tempi così brevi. Ma l’incubo diventa ben presto un sogno. Il giovane paziente sammaritano, al mattino, ‘sente’ il suo nuovo cuore battere. Una notizia di buona sanità, trapelata adesso in maniera molto discreta, che fa ben sperare per il futuro della provincia di Caserta e della regione Campania. Il giovane paziente, intanto, è tornato anche a casa a Santa Maria Capua Vetere. per la gioia di tutta la famiglia.
Cronaca S.M.C.V napoli sanità sanità Salute
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.