Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Provincia, ora si apre il fronte Nuovo Psi, rimasto senza assessore. Grimaldi alza la voce con Zinzi

05 / 09 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


“La nomina dei quattro assessori PdL, da parte del presidente Zinzi, risolve finalmente una situazione che rischiava di paralizzare l’attività amministrativa dell’Ente provinciale, ma lascia aperte una serie di questioni politiche. Il Nuovo Psi ha sostenuto lealmente il Popolo della Libertà, chiedendo all’assessore Di Maio di dimettersi ma, a quanto pare, il presidente Zinzi o il coordinamento PdL oppure entrambi hanno utilizzato criteri che di fatto escludono il nostro Partito dal progetto politico che sta alla base della Provincia e che abbiamo contribuito a realizzare”. Così il presidente della commissione Bilancio della Regione Campania, Massimo Grimaldi ed i consiglieri provinciali, Pietro Riello e Nicola Marino.  “IL PdL ed il presidente Zinzi - aggiungono- ci possono illustrare i criteri utilizzati perché rientrassero soltanto quattro dei cinque assessori dimissionari, tenendo ancora fuori il Nuovo Psi? Pacta servanda sunt e poiché a pensar male si fa peccato- concludono- immaginiamo che non si sia trattato della mancata volontà di rispettare un patto tra galantuomini, ma piuttosto di semplice distrazione da parte di chi è stato quasi completamente assorbito da una querelle durata mesi”.
Caserta Politica Maddaloni Alife Alife Castel Volturno
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.