Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Oma Sud, a Capua esplode la protesta. Il caso arriva sul tavolo del ministro Passera: la società ha 25 milioni di credito ma le banche non danno credito

12 / 11 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Dopo 5 mesi senza stipendio, le maestranze della Oma Sud S.p.A. di Capua, stamane hanno deciso di non entrare al lavoro e non hanno permesso di aprire i cancelli dello stabilimento. Domani la manifestazione sarà spostata al Palazzo comunale di Capua con un corteo che partirà in mattinata. "Oggi vantiamo - ha dichiarato Giuseppe Moraca, direttore dello stabilimento - un credito di circa 25 milioni di euro dal Mise. Abbiamo interpellato tutte le banche nazionali e estere, nessuno vuole anticiparci questa somma e nemmeno parte di essa a qualsiasi tasso d' interesse; dicono che la garanzia dello stato italiano in questo momento è carta straccia. La Regione Campania non si è MAI interessata al nostro problema, potevano in questi anni creare un fondo di garanzia proprio per aiutare le piccole e medie imprese ad uscire dalla crisi". Nell'apprendere della protesta il deputato Gianfranco Paglia è intervenuto immediatamente. " Trovo inconcepibile ed assurdo l'atteggiamento delle Banche che speculano sulla vita dei lavoratori e sulla sopravvivenza stessa delle Aziende. Ho appreso, con mia grande meraviglia, che le banche hanno rifiutato una anticipazione per l'azienda Oma Sud, questo nonostante il Ministro Corrado Passera si sia espresso diversamente, dopo una mia sollecitazione. Nei fatti, nonostante una azienda di eccellenza vanti 25 milioni di euro di crediti dal MISE ed un interesse a livello internazionale delle ultime produzioni, le banche, di fronte ad una lettera firmata dallo stesso ministro hanno rifiutato il credito. Mi stupisce un simile atteggiamento visto che le stesse banche sono state le prime ad essere aiutate dal Governo Monti ricevendo denaro a tassi agevolatissimi dalla BCE proprio grazie all'intervento del nostro Presidente del Consiglio. Domani stesso presenterò al Ministro Passera una interrogazione a risposta urgente per conoscere effettivamente la vera natura del problema e per sapere cosa intende fare il nostro Governo per impedire una simile nefanda azione da parte delle banche". Nell'affermare la sua assoluta disponibilità ad appoggiare le iniziative dei lavoratori dell'Oma Sud in tutti i modi possibili l'on. Paglia ha concluso affermando: " In un momento difficile come questo è indispensabile che ognuno faccia la propria parte per fare uscire il Paese dalla crisi. Le banche non possono chiedere aiuti per poi negarsi nel momento in cui c'è bisogno del loro sostegno. Decidano: se il Governo Italiano è efficace quando gli permette di ricevere aiuti dalla BCE non possono essere carta straccia le lettere di un Ministro che, pure, dal loro stesso mondo proviene".
Caserta Economia Politica Capua Capua protesta
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.