Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

E' morto il 'professore' Pagliuca: è stato tra i migliori arredatori d'Europa

26 / 06 / 2016

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


A 78 anni ha lasciato gli affetti dei sui cari Luigi Pagliuca, affermato e creativo designer di Aversa, insignito nel 1979 dell'Europremio del mobile ad Amsterdam perché riconosciuto da una giuria internazionale tra i migliori arredatori di Europa. Padre del noto penalista avvocato Rosario Pagliuca, ed appartenente ad una famiglia già tristemente nota in città perché colpita da due gravissimi lutti. Nel 1982, infatti, perdeva la vita in un incidente stradale sulla moto il secondogenito Lello di soli 15 anni e quindici anni dopo, il destino crudele si accaniva portandogli via anche il terzo genito, Giancarlo, dottore commercialista, che moriva nel maggio del 1997 nel corso di una competizione nazionale sull'autodromo internazionale di Sarno dove ancora oggi, si corre un memorial a lui dedicato. Il signor Pagliuca, a tutti noto come il "professore", si è spento presso la Clinica Pinetagrande di Castelvoltuno in seguito ad un'improvvisa e fulminate malattia al pancreas che lo ha stroncato dopo soli 30 giorni di degenza nonostante le cure e l'assistenza altamente professionali del personale medico e paramedico della struttura ai quali va il ringraziamento ed il riconoscimento della famiglia. Il Prof. Pagliuca, lascia la moglie Tina, i nipoti Mariavittoria, Valentina e Pierluigi, la nuora, avvocato Cristiana de Cristofaro, il fratello, le sorelle, le cognate, i cognati, i nipoti e i parenti nonché tutti coloro che lo hanno conosciuto ed amato e che lo ricorderanno per la sua giovialità, il suo carattere ironico ed irriverente, il suo estro, la sua capacità creativa e, soprattutto, simpatia. I funerali si terranno lunedì alle 17 alla chiesa della Madonna di Casaluce in in via Roma ad Aversa.

aversa luigi pagliuca morto avvocato rosario pagliuca funerali
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.