Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Litiga con l`amico e gli dà fuoco alla finestra col liquido infiammabile. Ad Alife chiesta la chiusura di un circolo: pieno di pregiudicati

28 / 09 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Nell’ambito di una vasta operazione predisposta nelle ultime quarantotto ore dalla Compagnia Carabinieri di Piedimonte Matese molte persone sono finite nei guai. A Piedimonte Matese, un 48enne e un 45enne, sono finiti nei guai per danneggiamento aggravato. Dopo una lite con un loro vicino di casa, hanno gravemente danneggiato una parte del tetto della sua abitazione. Per lesioni personali è finito invece nei guai un 43enne, sempre di Piedimonte, il quale ha aggredito la moglie con la quale è in fase di separazione, provocandogli contusioni giudicate guaribili con una prognosi di dieci giorni. Una 34enne di Piedimonte, è finita invece nei guai per occupazione abusiva di suolo pubblico, mentre una 33enne, titolare di un circolo ricreativo ubicato nel centro di Alife, è stata denunciata per disturbo alla quiete pubblica, inosservanza di provvedimenti emessi dall’ Autorità Sanitaria Locale e altre violazioni in materia igienico sanitaria e amministrativa. Inoltre essendo il locale, frequentato prevalentemente da pregiudicati, è scattata anche una richiesta di revoca della licenza. Un 23enne di Gioia Sannitica, dovrà rispondere di minaccia e danneggiamento aggravato, in quanto per futili motivi ha prima minacciato un 40enne del luogo e poi utilizzando del liquido infiammabile ha danneggiato la finestra della sua abitazione.
Cronaca Piedimonte Matese Alife Gioia Sannitica Gioia Sannitica Ailano
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.