Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

La scomparsa del pm della Terra dei Fuochi, la testimone smonta i complotti: ‘Un tragico incidente’

05 / 03 / 2015

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


“Un tragico incidente automobilistico”. Così Anna Russolillo, medico originario di Nocera Inferiore, descrive lo schianto che sabato 28 febbraio è costato la vita al magistrato della Procura di Napoli Federico Bisceglia. Russolillo era con il magistrato calabrese sull’auto che ha colpito le barriere laterali in un tratto rettilineo tra gli svincoli di Sibari e Frascineto, sulla Salerno-Reggio Calabria. Una morte in parte ancora coperta dal mistero, e sui cui in molti, tra cui il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, e il medico Antonio Marfella, avevano ricamato delle storie “complottistiche”. Tutto per le delicate indagini di cui si occupava il pm Bisceglia: dall’omicidio della piccola Fortuna nel parco Verde di Caivano, ai reati ambientali nella Terra dei Fuochi. Ma in una intervista al ‘Corriere del Mezzogiorno’ il medico, da poco dimesso dall’ospedale di Cosenza, stoppa certe ipotesi: “È stato un tragico incidente automobilistico, non ricamateci sopra – ha affermato Anna Rusolillo - Le indagini faranno il loro corso e io racconterò tutto alle autorità competenti”.

aversa federico bisceglia pm morto incidente terra dei fuochi
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.