Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Mamma muore per setticemia durante la gravidanza: 14 medici rinunciano a testimoniare

19 / 11 / 2019

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Era in programma per ieri, l’udienza del processo per la morte di Francesca Oliva, la 29enne di Gricignano d’Aversa. La giovane è deceduta mentre era incinta di tre gemelli. La causa è stata ricondotta alla setticemia. I 14 medici della Clinica Pineta Grande di Castel Volturno e dell’ospedale di Giugliano finiti sotto processo, hanno rinunciato all’esame.

Nessuno degli imputati ha voluto rendere dichiarazioni e farsi interrogare dinanzi al giudice. Il dibattimento, dunque, si avvia alla conclusione. Infatti nella prossima udienza, fissata a gennaio, ci sarà la possibilità da parte del pubblico ministero Cozzolino e degli avvocati difensori di avanzare richieste di integrazione, prima che la Procura formuli le condanne.

Francesca Oliva morì il 24 maggio 2014 dopo essere passata dall’ospedale di Giugliano a quello della clinica Pineta Grande di Castel Volturno senza che nessuno si accorgesse dell’infezione in atto.

Francesca Oliva morta setticemia
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.