Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Distrugge un palo dell’illuminazione: i vigili lo acciuffano grazie alla videosorveglianza

16 / 09 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Ancora una brillante operazione dei vigili urbani di Sparanise che dopo aver condotto indagini molto serrate, nella giornata di ieri sono riusciti a risalire al responsabile della distruzione di un palo artistico di pubblica illuminazione. Le indagini sono state condotte dalla vigilessa Tiziana Iannone che sotto la supervisione del comandante Giovanni Fusco, a margine di un sopralluogo effettuato nell’angolo tra via Garibaldi e viale Giovanni Merola, è riuscita a risalire al responsabile. La Iannone ha dapprima cercato di sapere notizie direttamente dai residenti per poi spostare la sua attenzione investigativa sulle telecamere del sistema di video sorveglianza grazie al quale è riuscita ad individuare l’autovettura, una Ford Focus, transitata sotto il ponte carbonaro proprio pochi secondi prima dell’impatto con il palo di pubblica illuminazione. L’autovettura, regolarmente assicurata, risulta intestata ad un cittadino albanese, che tra le altre cose era anche pronto a lasciare l’Italia, che dopo l’impatto si era visto costretto a chiamare il carro attrezzi (anch’esso individuato) per farsi rimorchiare, non prima di ripulire la scena del crimine portandosi via tutti i pezzi distrutti del palo artistico. Cosi, grazie alla caparbietà della Iannone ed all’esperienza del comandante Fusco, una volta rintracciato il cittadino albanese ha confessato di essere stato lui l’autore del misfatto per cui sarà la copertura assicurativa della sua autovettura a sborsare i circa 5000 euro necessari all’acquisto ed al riposizionamento del palo della pubblica illuminazione.
Cronaca Sparanise Salute Gioia Sannitica Gioia Sannitica Piedimonte Matese
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.