Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Dal `Modello Caserta` alla `Vertenza Caserta`: tavolo in provincia con Nappi e sindacati

11 / 06 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Aprire ufficialmente la “Vertenza Caserta”, individuando le principali emergenze occupazionali, lavorando in maniera collegiale tra istituzioni, sindacati e forze produttive per tracciare un percorso comune che, utilizzando il metodo del tavolo di confronto permanente, possa portare a soluzioni che ridiano speranza e futuro a Terra di Lavoro. Con questo obiettivo si è svolto stamani, presso la Sala Giunta del palazzo della Provincia di Caserta in corso Trieste, un incontro che ha visto la partecipazione del presidente della Provincia, Domenico Zinzi, accompagnato dal direttore generale Raffaele Picaro, dell’assessore regionale al Lavoro, Severino Nappi, dei segretari provinciali di Cgil, Cisl, Uil e Ugl, Camilla Bernabei, Carmine Crisci, Antonio Farinari e Sergio D’AngeloSul tavolo sono state poste alcune tra le più importanti vertenze occupazionali, che rendono particolarmente grave la situazione legata al lavoro in provincia di Caserta. “L’incontro di oggi – ha spiegato il presidente Zinzi – assume un’importanza particolare in quanto affrontiamo, di concerto con l’assessore regionale al Lavoro, le numerose problematiche che affliggono il nostro territorio. Apriamo oggi la “Vertenza Caserta”. I rappresentanti sindacali hanno elencato una serie di punti di fondamentale importanza per cercare di dare impulso all’economia e all’occupazione di Terra di Lavoro. Fra gli altri: la ripresa degli accordi di programma, la conferma della cassa integrazione in deroga per i lavoratori Ixfin, le vicende Firema e Jabil, la realizzazione dell’aeroporto di Grazzanise e il completamento dell’interporto Marcianise-Maddaloni, la realizzazione del porto di Castel Volturno, la bonifica del territorio, con particolare riferimento all’area domitiana e ai Regi Lagni. Bernabei, Crisci, Farinari e D’Angelo hanno sottolineato la necessità di ridare una scossa all’economia casertana e una speranza ai lavoratori, per “sottrarli alle pericolose sirene della criminalità organizzata”. “Con la giornata di oggi – ha dichiarato l’assessore regionale al Lavoro, Severino Nappi – diamo il via a una road map per le vertenze occupazionali della provincia di Caserta. Abbiamo iniziato con i trasporti, trovando una soluzione importante per questo territorio, e ora dobbiamo proseguire realizzando un ordine di priorità tra le questioni aperte, dicendo con chiarezza quali sono le reali possibilità di intervento da parte di tutti i soggetti in campo. A mio giudizio - ha aggiunto Nappi  - ora bisogna affrontare la vicenda dell’accordo di programma di Caserta. La Regione Campania non intende abbandonare questa opportunità, investendo anche risorse importanti, e vuole ragionare insieme al Governo per riaprire la partita”.
Caserta Economia Politica Falciano del Massico Falciano del Massico paintball
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.