Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Crollo Juvecaserta a Biella: Wise impalpabile, solo Akindele regge l`urto piemontese

14 / 10 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Speriamo che il vento cambi, perchè altrimenti i tifosi bianconeri saranno costretti a soffrire per molto tempo. La Juvecaserta perde la seconda gara in trasferta della stagione, ma stavolta fa più rumore. Perchè se alla prima di campionato, a Milano contro la favorita per lo scudetto, la sconfitta può essere messa in preventivo, a Biella si è vista una squadra senza gioco e senza cuore, che è restata in partita solo grazie ad una prestazione maiuscola di Akindele, ma che ha dovuto fare di nuovo a meno di Nic Wise. Il play americano non ha segnato neanche un punto, ma non solo: è stato impalpabile per tutta la partita, al punto che coach Sacripanti nell'ultimo quarto ha preferito lanciare Cefarelli. Anche Chatfield ha deluso: i suoi punti sono utili solo per le statistiche e niente più. La Juvecaserta ha retto per due tempi, fin quando Akindele è rimasto in campo. Poi, nel momento in cui il nigeriano ha commesso il terzo fallo e Sacripanti lo ha tenuto in panchina per otto minuti di fila, c'è stato il crollo. Biella ha sfruttato l'occasione per mettere la freccia e far perdere le tracce ai bianconeri, grazie all'ottima prestazione della coppia di americani Brackins-Robinson. Alla fine il risultato recita 82-65, con uno scarto di 17 punti che lascia molti punti interrogativi a Sacripanti e che peserà anche per gli scontri diretti.
Caserta Sport Aversa Gioia Sannitica Gioia Sannitica Lusciano
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.