Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CONSORZIO IDRICO | Eletti i nuovi vertici ed i revisori. Marcianise la 'grande assente'

20 / 04 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Tanto tuonò che piovve. Chi immaginava che il Dossier del Presidente dei revisori dei conti o la lettera al Prefetto, o ancor di più la lettera del Prefetto, potessero bloccare le nomine ai vertici del 'carrozzone politico', si sbagliava di grosso.

Questa mattina, è stata votata la lista della nuova governance politica del CITL, senza nessun colpo di scena. Tutto come previsto:

Presidente: Pasquale di Biasio
Vice Presidente: Carmine (Raffaele) Palmieri
CDA: Iovinella Domenico, Ferrara Vitaliano, Pietro Crispino

Mimmo Iovinella di Sant’ Arpino indicato da Stefano Graziano e Vitaliano Ferrara di Sparanise in quota a Giovanni Zannini. In quota Marcianise Pietro Crispino, indicato dal sindaco Antonello Velardi, mentre la carica di Vice Presidente, Raffaele Palmieri di San Felice a Cancello in quota al Consigliere Regionale di Forza Italia Massimo Grimaldi.

Sono stati anche eletti i nuovi revisori dei conti:

  • Domenico D' Agostino di Carinaro con funzione di Presidente
  • Agostino Napolitano di Cancello Arnone
  • Carlo Benincasa Portico di Caserta

I luoghi di residenza lasciano intuire chi sono i loro 'padrini' politici regionali. Stefano D' Agostino di Carinaro su ispirazione di Stefano Graziano, Agostino Napolitano di Cancello Arnone, nominato da Giovanni Zannini, Carlo Benincasa Portico di Caserta, il cui Sindaco fa di cognome Oliviero, fratello di Gennaro Oliviero.

Grande assente delle votazioni, il Comune di Marcianise, probabilmente proprio in virtù del mancato nome da inserire tra i revisori.

Non rimane a bocca asciutta il Consigliere Regionale Giampiero Zinzi, che si vedrà rappresentato dal Presidente dell' Assemblea Giancarlo L'Arco.

 

consorzio idrico
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.