Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Coca ai ragazzi per `serate da sballo`, preso lo spacciatore

15 / 09 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Nella serata di sabato, ad Aversa, gli agenti del Commissariato hanno tratto in arresto Antonio Fundarò, 34 anni di Aversa. Le indagini della Polizia di Aversa consentivano di ricostruire quello che era il sistema di vendita dello stupefacente che consisteva nel percorrere in una determinata fascia oraria, a bordo della propria autovettura, una determinata strada in maniera continua fin quando l’acquirente, a cui lo spacciatore era noto direttamente o individuabile dal veicolo utilizzato, non si avvicinava per richiedere la cocaina. Allo scopo di ridurre i rischi, lo spacciatore portava con sè una sola dose alla volta per poter così sostenere in caso di controlli l’uso personale della stessa. Una volta ceduta la dose di cocaina, si recava nella vicina abitazione dove si riforniva di altra confezione di stupefacente, riprendendo la vendita itinerante. Gli agenti intervenivano tempestivamente nel momento in cui il Fundarò stava per consegnare lo stupefacente ad un giovane acquirente in transito, bloccando entrambi e recuperando la dose di sostanza, poi risultata essere cocaina. Nell’immediatezza si procedeva anche ad una perquisizione domiciliare presso l’abitazione del Fundarò, tra l’altro poco distante, dove venivano rinvenute e sequestrate altre quattro dosi di cocaina occultate all’interno di una cassetta in plastica interrata nel sottoscala. L’operazione di Polizia costituisce l’ennesimo risultato di una efficace attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di stupefacenti svolta dagli Agenti del Commissariato P.S. di Aversa, in  particolare nei fine settimana, visto il largo consumo che se ne fa soprattutto tra i giovani per procurarsi le serate c.d. da “sballo”.
Cronaca Aversa Alife Gioia Sannitica Gioia Sannitica Piedimonte Matese
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.