Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Cannabis light: gli italiani cercano qualità e risparmio

16 / 08 / 2019

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Quando si parla di cannabis light, gli italiani hanno davvero le idee chiare: qualità e risparmio possono essere realmente due fattori che fanno la differenza. Ma per quale motivo? Partendo dal concetto di “qualità”, è bene specificare che non tutte le varietà di marijuana legale sono prodotti di altissimo livello. Per tale ragione, è comunque necessario per il consumatore prediligere infiorescenze ad alto livello di CBD e con una bassa percentuale di THC.

Per quanto riguarda il risparmio, di contro, questo non è sempre sinonimo di scarso valore. In commercio e su siti specializzati in vendita di cannabis light come Justbob, infatti, è possibile scegliere non solo tra diverse varietà di marijuana light, ma anche tra differenti fasce di prezzo, a seconda delle proprie esigenze e del proprio portafogli.

Come riconoscere una cannabis di qualità?

Non tutti i consumatori posseggono un “occhio critico” in grado di riconoscere una cannabis light di qualità rispetto a una di scarsa fattura. Ebbene, innanzitutto, è bene sapere che un po’ come le piantagioni comuni, una marijuana di qualità deve essere di colore vivo e acceso, soprattutto sulle sue cime. Di contro, se vi trovate davanti a una cannabis light dal colore spento o peggio, secco, dovreste cercare il vostro prodotto altrove.

In aggiunta, la pianta di cannabis light non deve contenere molti rametti e nemmeno tante foglie, che potrebbero indicare un processo di elaborazione e coltivazione della stessa poco accurata. In ultimo, osservate bene le foglioline: se sono presenti dei piccoli cristalli (chiamati tricomi in gergo tecnico) allora vuol dire che questa infiorescenza è di ottima qualità. 

I rivenditori online di marijuana legale, se affidabili, garantiscono prodotti che presentano tutte queste caratteristiche. Per di più, essi riportano sul proprio sito tutte le informazioni specifiche delle diverse varietà di cannabis, così da garantire al cliente una scelta ponderata su quale acquisto effettuare.

E per quanto riguarda il costo?

Come detto all’inizio, i consumatori italiani cercano sempre più qualità e risparmio quando si parla di cannabis light. Ma se la qualità è una richiesta comprensibile, perché si preferisce risparmiare invece?

Si potrebbe infatti pensare che della marijuana light o un suo derivato a basso costo non siano al tempo stesso anche sinonimo di qualità. Ebbene, in realtà non è così. Certo, tutto dipende dalla varietà di cannabis che si sta comprando, dal rivenditore ma anche dalla forma di acquisto (se in Rete o in un negozio fisico). In Italia il prezzo per grammo varia molto da zona a zona.

Ovviamente scegliendo di acquistare il proprio prodotto sul web, i prezzi cambiano e diventano decisamente inferiori. Parliamo anche di soli €2,50 per grammo, anche se poi i prezzi vanno comunque a salire, ma non oltre i 6 euro sempre per grammo. Se prendiamo ad esempio lo shop di riferimento, ossia quello di Justbob, scopriamo il motivo di questa possibilità. Il team del famoso shop online, infatti, adotta una politica etica che evita di lucrare sul prezzo di questo prodotto. Tutto questo va a vantaggio del cliente che può acquistare un prodotto legale, e di altissima qualità, ad un prezzo tra i più competitivi sul mercato.

cannabis light vendita online
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.