Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Barman morto in un incidente, l’amico Raffaele lo ricorda tra le pagine ‘scritte col cuore’

14 / 05 / 2015

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Amici, parenti e conoscenti hanno affollato la sala del bar "Il Boschetto" di Aversa per la presentazione del libro "Un amico in giacca e cravatta" di Raffaele Migliaccio. "Questo è più di un semplice libro. – ha spiegato l'autore – È un insieme di tanti ricordi che ho conservato dentro per un anno e poco più. È un libro dedicato al mio migliore amico che non c'è più". L'opera nasce dall'idea di raccontare una storia, una vera storia, quella di due persone che hanno sempre creduto nell'amicizia, nei valori essenziali della nostra vita. E l'obiettivo è proprio quello di far capire ciò che conta davvero. "Lo definisco un libro scritto con il cuore e non con il portafogli, perché lo scopo non è assolutamente il lucro. – sottolinea Migliaccio – Il mio guadagno sarà la gratificazione delle persone che mi circondano". Un libro scritto "a tante mani", con il coinvolgimento di diverse persone che, con le loro lettere, hanno contribuito a far vivere nel tempo tanti ricordi da salvare. L'opera è dedicata all’aversano Carlo Palmieri, il giovane barman 18enne scomparso in seguito ad un incidente stradale ad aprile 2014.

aversa carlo palmieri morto incidente raffaele migliaccio un amico in giacca e cravatta
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.