Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Muore a 19 anni dopo incidente, svolta nelle indagini: al volante l'amico senza patente

31 / 08 / 2015

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Potrebbero esserci risvolti importanti nell'indagine sull'incidente mortale che ha provocato, nella notte tra l'8 ed il 9 agosto scorso, la morte dello studente 19enne di Aversa Giuseppe Verde (la cui famiglia e' originaria di Lusciano). Alla guida della vettura intestata al padre del ragazzo morto, infatti, ci sarebbe stato non la vittima bensì' un amico di 20 anni, rimasto ferito nell'incidente. Un elemento che potrebbe cambiare di molto il corso delle indagini considerando che lo stesso non e' in possesso della patente, perche' mai conseguita. L'incidente avvenne sull'Appia a Sessa Aurunca. I tre amici stavano tornando a casa dopo aver trascorso una serata in giro e si andarono a schiantare contro il guard rail e poi contro un albero. Nell'impatto perse la vita solo Verde, mentre i due amici rimasero ferito. Il 20enne dichiaro' di essere alla guida della vettura ai carabinieri che lo accompagnarono in ospedale a Sessa Aurunca per essere medicato, ma poi ha modificato la sua versione, asserendo di essere seduto accanto a Verde. Tocchera' adesso agli inquirenti stabilire la verita'. Elemento importante e' che i ragazzi risultarono positivi al droga test.

aversa giuseppe verde morto incidente amico senza patente
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.