Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Appalto rifiuti milionario, il Movimento a 5 stelle chiede di bloccare la gara

15 / 10 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Nel luglio scorso il Comune di Marcianise, tramite la Stazione Unica Appaltante, ha indetto un bando di gara per l’affido della raccolta dei rifiuti urbani per la durata di 60 mesi (5 anni) al costo complessivo di poco inferiore ai 24 milioni di euro. Il Movimento 5 Stelle di Marcianise (Amici di Beppe Grillo) partendo dal presupposto di rifiuti zero e  vista la situazione di vuoto democratico venutasi a creare con la passata amministrazione dimissionaria, si interroga in merito chiedendo se sia competenza del commissario prefettizio, nominato per guidare un periodo transitorio, prendere tali impegni  e arrogarsi il diritto di decidere del futuro del  nostro paese, già provato da diverse esperienze di commissariamento che purtroppo non hanno giovato alla popolazione, ad esempio, si ricorda l’aumento della tarsu/tia  che non ha migliorato i servizi e che grava ancora sulle tasche dei cittadini. Il Movimento chiede che il bando venga bloccato, prorogando l’affido all’attuale società che fornisce il servizio, fino al momento in cui venga eletta, con il voto in regime di democrazia, un’amministrazione comunale ed un sindaco per poter dare delle linee guida alla raccolta differenziata improntando un servizio di riciclo altamente operativo ed efficiente, con delle isole ecologiche dove sia possibile conferire quei tipi di rifiuti che per quantità e qualità al momento non possono essere smaltiti facilmente, vedi la chiusura isola ecologica.
Marcianise Politica Orta di Atella Gioia Sannitica Gioia Sannitica Lusciano
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.