Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Allarme topi a Marcianise, il Comune avvia una derattizzazione ‘mirata’ ma bacchetta l’Asl

14 / 10 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


A seguito delle numerose segnalazioni dei cittadini di Marcianise relative all’avvistamento di topi, l’amministrazione De Angelis, sostituendosi all’ Asl e nonostante le esigue risorse del bilancio comunale, ha effettuato attraverso l’assessore all’Ambiente Maria Gentile, mirati interventi di derattizzazione sul territorio comunale. L’operazione è scaturita dalla necessità di garantire l’igiene e la salute pubblica, nelle more di un provvedimento dell’Asl Ce che interessi l’intera città. A riguardo, la neodelegata del sindaco Antonio De Angelis ha ripetutamente sollecitato gli uffici competenti del Distretto sanitario,  e sull’argomento ha poi chiarito: “E’ risaputo che la legge  regionale 16/2010 aveva stabilito che la sanificazione ambientale è di competenza delle Asl. La sua validità è stata successivamente riaffermata più volte, e, non in ultimo, in una nota inviata un anno fa da Palazzo Santa Lucia a tutti i Direttori Generali delle Aziende Sanitarie Territoriali. Per questa ragione ho già scritto ai responsabili del locale distretto sanitario,  chiedendo di porre in essere un piano d’azione organico che preveda interventi di derattizzazione duraturi”. E sui fondi stanziati dall’amministrazione, l’assessore Gentile continua: “Insieme al sindaco Antonio De Angelis, abbiamo deciso di destinare alcune somme per la sanificazione ambientale, così da poter tempestivamente fronteggiare le emergenze. Ciò non significa che siamo in grado di sopperire alla competente Asl in quello che consideriamo un servizio essenziale per la collettività.”.

marcianise topi derattizzazione comune asl competenza
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.